Scuola di Teatro



Bradipoteatar

Le Barnos

L'idea dello spettacolo nasce dalla suggestione della frase 'L'unica costante è il cambiamento', che ha mille riferimenti, da Eraclito a Gandhi, da Machiavelli a Goethe, da Churchill a Darwin. Il cambiamento è dunque una condizione immutabile e necessaria alla vita e proprio nello scenario attuale nulla vi è di più prossimo all'orizzonte, che la necessità di cambiare. 'Mutatis mutandis', reagire alle difficoltà modificando sè stessi e il mondo che ci circonda. Dal nostro piccolo, nostrano microcosmo biancazzurro che dovrà affrontare necessari cambiamenti e far di necessità virtù, al mondo intero che sta modificando confini, rapporti di forza, lingue e tecnologie in maniera impercettibile e sostanziale, l'essere umano stesso è continuamente al centro di questo dualismo tra passato e futuro, tradizione e innovazione, resistenza e dinamismo, essere e divenire. Chi avrà ragione? Chi sopravviverà? Lo spettacolo si sta strutturando attorno ad improvvisazioni attoriali che fanno del movimento, della parola e del suono, i punti di forza. Cambiamenti di equilibrio, spostamenti di senso, sfide continue che aleggiano in un'atmosfera leggera e mai cupa, divorati tra citazioni, narrazione, calembour e nonsense, per restituire, attraverso il grottesco e la pulizia formale, il senso della nostra ricerca.

 

debutto :

venerdì 9 marzo 2012

ore 21.15

Stagione Teatrale San Marino Teatro

TEATRO TITANO

 

Copyright © 1996 Bradipoteatar | Website by Veljko Vukovic