Scuola di Teatro



Bradipoteatar

Le Barnos

Maska/e i Ti

di Aleksandra Di Capua

 

Maska/e i Ti è il titolo originale in croato dello spettacolo. In italiano significa “Maschera/maschere e Tu”. Una persona ha in sé varie maschere che indossa nei rapporti con l'habitat che la circonda. Anche nei confronti di noi stessi portiamo varie maschere. Ci poniamo delle domande, tante domande, tante ipotesi. Maska/e i Ti parla di una persona che porta in sé delle domande/risposte. Questa persona è divisa in tre maschere. Ogni maschera è un personaggio. Queste tre maschere danno forma a un gioco di domande/risposte. Cercando di trovare soluzioni a queste domande, si cade in un vortice ciclico dove anche ipotizzando di aver trovato nuove soluzioni, tutto il gioco comunque
ricomincia da capo.
Attraverso un uso non convenzionale dello spazio scenico, cerchiamo di annullare la separazione tra spettatori e attori. Sono ammessi 15 spettatori che prenderanno posto sulla scena. L'unico spettatore che può assistere allo spettacolo dalla platea è una bambola. Questa bambola è il personaggio principale. In lei esistono tre punti di vista che prendono vita attraverso i tre attori. Tutto lo spettacolo, infatti, è una riflessione della bambola.
MASKA = MASCHERA = 3 ATTORI
MASKE = MASCHERE = 15 SPETTATORI
TI = TU = LA BAMBOLA


 

 

 

 

Personaggi e interpreti:
G1 - Andrea Tamagnini
G2 - Helena Pola
G3 - Simonetta Venturini

Regia: Aleksandra Di Capua
Scene: Helena Pola
Collaboratore luci: Giacomo Ceccarelli


Musiche: Rade Šerbedija, B.Bartok, J.Strauss, Brahms.

Maska/e i Ti di Aleksandra Di Capua (1997.). Finalisti al Festival nazionale “Teatri in scatola”, Bologna; Cooperativa culturale “Il Macello”, RSM; manifestazione "L'urlo", forme d'arte in libertà, RSM.

Copyright © 1996 Bradipoteatar | Website by Veljko Vukovic