Scuola di Teatro



Bradipoteatar

Le Barnos

La classe Junior della Scuola di Teatro BRADIPOTEATAR è aperta ai ragazzi dai 14 ai 25 anni di età.

Per loro è possibile approfondire le tematiche teatrali, la recitazione e il movimento scenico ad un livello superiore. Il Teatro nell'adolescenza è un potente strumento di crescita interiore, sviluppa il senso critico, la creatività, la sensibilità artistica e le potenzialità espressive e aiuta a costruire una personalità originale e unica.

Aumentando la conoscenza di sè stessi e migliorando l'autostima, è un forte veicolo per rafforzare i legami interpersonali.

 

L'obiettivo della classe Junior è di far maturare i ragazzi, dando loro la possibilità di esibirsi al meglio, aiutandoli anche a mostrare il loro talento, calcando palcoscenici di assoluto prestigio in tutta Italia e oltre, con la partecipazione a Festival Nazionali e Internazionali.

 

LEZIONI

 

Sabato pomeriggio - dalle 14.30 alle 16.30 - presso il Centro Sociale di Fiorentino o Palestra Scuola Elementare di Murata

 

 

Gli spettacoli della classe Junior sono stati di un livello tale per cui negli ultimi due anni si sono esibiti in svariati festival nazionali italiani, in Campania, Piemonte e Lombardia, vincendo numerosi premi e riscuotendo sempre grande successo di pubblico e critica, sottolineando anche il fatto – cosa assai importante per la nostra Associazione – dell’importanza di una visibilità culturale di San Marino, che possa essere ritenuta capace di mettersi in mostra e di esportare cultura e qualità.

 

 

 

Prometeo 2016 - 17

 

 

 

Lo spettacolo è una rielaborazione di diverse varianti della tragedia di Eschilo e la reinterpretazione registica di Aleksandra Di Capua e Andrea Tamagnini, sottolinea la figura del personaggio di Prometeo, il dio che donò il fuoco della conoscenza agli uomini e per questo fu punito dall’ira dei suoi pari.

Prometeo incarna la figura del Ribelle, mosso dalla compassione per gli uomini e dal risentimento nei confronti degli altri dei.

 

In scena Enea Salicioni nell’intenso ruolo di Prometeo, Anna Suzzi Valli dà vita alla follia di Io, Aurora Tortorelli è Climene, la madre adorata, Cristiano Pezzi interpreta il rabbioso Cratos, accompagnato da Christian Francioni, il rancoroso Efesto. Giovanni Maria Zonzini è Oceano, il compassionevole, mentre Lucrezia Castellani, Chiara Giardi ed Annalisa Quadrelli recitano nel ruolo delle Oceanine, una sorta di coro moderno molto espressivo. Infine Alessandro Stefanelli interpreta Ermes, il messaggero degli dei.

 

La messa in scena è essenziale e suggestiva, con una colonna sonora molto d’impatto.

 

Cast aggiunto: Alice Giardi e Federica Guidi nel ruolo delle Oceanine e Francesco Guidi nel ruolo di Terrore.

 
 

Giulia e Romeo 2014 - 15


Lo spettacolo è una rivisitazione molto intensa e liberamente tratta da Romeo e Giulietta di Shakespeare. La vicenda di un amore osteggiato da forze esterne, seguendo la forza beffarda del destino, conduce ad un inevitabile tragico finale, che restituisce però all’amore una dimensione epica ed eterna.

I giovani adolescenti in scena danno vita ad una rappresentazione essenziale, incentrata sulla forza della recitazione e delle magiche parole del grande bardo, che porta i talenti degli attori ad esprimersi al meglio. Al centro della tragedia, nella chiave di lettura proposta, c’è la figura femminile di Giulia, che riesce ad esprimere la complessità dell’animo femminile, dividendosi in tante personalità affiancate, che si sovrappongono e danno ulteriore profondità alla visione dello spettacolo.

 

GIULIA - Anna Suzzi Valli
ROMEO - Enea Salicioni

GIULIA 2 - Aurora Tortorelli

GIULIA 3 - Lucrezia Burgagni

GIULIA 4 - Annalisa Quadrelli

NUTRICE - Agata Alina Riccardi

MERCUZIO - Giovanni Maria Zonzini

BENVOLIO - Cristiano Pezzi

LORENZO - Christian Francioni

CORVO 1 - Lucrezia Castellani

CORVO 2 - Maddalena Amici

 

 

 

 

Della Rosa e del Serpente 2012


Lo spettacolo è liberamente ispirato al Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry, ed è una riduzione per 6 personaggi di questo racconto denso di significati ed emozioni. E’ una rivisitazione filtrata attraverso gli occhi dei ragazzi, per cui vengono sviluppate tematiche come l’amicizia, la scoperta dell’ignoto e di sé stessi. La messinscena delicata ed intensa, prevede un’atmosfera molto suggestiva che sottolinea la convincente recitazione degli attori nei monologhi, nei dialoghi e nelle parti fisiche impegnative e stimolanti per l’immaginazione del pubblico. La regia cerca di  evidenziare la bravura dei ragazzi e la ricchezza del testo, attraverso la cura dei costumi e degli oggetti di scena, essenziali e suggestivi, così come le musiche e le luci. Tutto tende a trasportare il pubblico in un’atmosfera surreale dove le parole dette, ricreano tutti i significati delle parole scritte.

 

con
Lucrezia Castellani – la Volpe
Cristina Leo – la Rosa
Melissa Nanni – la Rosa
Enea Salicioni – il Piccolo Principe
Aurora Tortorelli – il Serpente
Giovanni Zonzini – il Pilota

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

 

Pollicina 2010-2012


A scuola arriva una nuova ragazza: Pollicina. Presa di mira da un gruppetto di ragazzi della sua classe, Pollicina cerca di resistere perché viene costantemente presa in giro a causa della sua altezza. Ma se nella celebre favola di Andersen, Pollicina è una bambina bellissima, piccola come un pollice, nella nostra versione la protagonista è decisamente la più alta della classe. Lo spettacolo racconta del difficile passaggio che i ragazzi attraversano, quando la scuola diventa momento di bullismo ed emarginazione, per chi è diverso dagli altri per qualche motivo. O perché troppo alto o perché troppo basso o troppo magro o troppo robusto… o troppo troppo o poco poco… I giovani attori in scena trattano questo preoccupante fenomeno che tocca purtroppo anche le nostre scuole, in maniera molto delicata e poetica, con una messinscena semplice e suggestiva che mette brillantemente alla prova le loro doti artistiche e ci ricordano che le qualità emergono sempre e dopo alcune traversie, non mancherà, come nelle migliori favole, il lieto fine… perché ognuno è speciale.

 

con

Lucrezia Castellani
Luthien Donati

Enea Salicioni
Aurora Tortorelli

AutoViewer requires JavaScript and the Flash Player. Get Flash here.

Pollicina è stato in ‘tournée’ nelle scuole Elementari e Medie della Repubblica. Questo progetto è nato dall’esigenza dei nostri allievi di confrontarsi con un tema delicato come quello del bullismo. Il lavoro creativo dei nostri laboratori ha permesso di affrontare con leggerezza un argomento spinoso, con un linguaggio semplice e suggestivo, che ha colpito tutti i bambini del pubblico e ha suggerito addirittura il tema portante dell’anno scolastico in corso, basato sulle relazioni interpersonali.

 

SCUOLA DI TEATRO JUNIOR

14 - 25 anni

 

Presentazione corsi e iscrizioni:

sabato 22 gennaio 2017 dalle ore 16.30 - Centro Sociale di Fiorentino

 

 

 

LEZIONI INDIVIDUALI

I nostri docenti sono a vostra disposizione anche per lezioni personalizzate.

Chiama il 335.7339768 per ulteriori informazioni.

Copyright © 1996 Bradipoteatar | Website by Veljko Vukovic